Ricordando la rock band a tema Halloween di Ryan Gosling

Principale Musica

L'autunno è la stagione più nostalgica: la prima familiare esplosione di aria fredda in una giornata ancora assolata di settembre che porta al primo, forse prematuro, avvistamento di zucche o Haribo a forma di fantasma nei negozi. C'è conforto che Halloween sia lo stesso ogni anno; una pausa di 31 giorni dal consumo di cose nuove, un enorme bagno di bolle pop di indulgenza per entrare con la pelle increspata. L'apice di questo è il dissotterrare il mio meglio MAI santificato !! playlist, una variante della quale sicuramente esiste sull'account Spotify di tutti: 52 tracce che fanno da colonna sonora quasi esclusivamente a ottobre. La mia unica altra costante musicale è il suo mixtape di Halloween autonomo: Ossa di un Uomo Morto di Dead Man's Bones, una scrapposa canzone d'amore di 13 tracce per la stagione che cattura tutta la sua malinconia, divertimento e malinconia.

Supportato dal Silverlake Conservatory Children's Choir e pubblicato nel 2009 in vista di Halloween, Ossa di un Uomo Morto è ad oggi l'unico album della sua omonima band, un duo composto da un pre-mega-fama Ryan Gosling - che appare sotto lo pseudonimo di Baby Goose - e il suo amico Zach Shields. I due amici si sono conosciuti nel 2005 - Gosling usciva con il suo Taccuino la co-protagonista Rachel McAdams, mentre la Shields usciva con sua sorella e si è legata a un fascino condiviso per il soprannaturale. Una particolare ossessione reciproca era la giostra di Disneyland's Haunted Mansion - un'attrazione della fine degli anni '60 narrata in rima cadenzata (citazione campione: Goblin e ghoulies dello scorso Halloween / risveglia gli spiriti con il tuo tamburello!) Dagli inquilini spettrali di ogni stanza di una casa infestata. Questa improbabile ispirazione divenne la base di un ambizioso progetto di teatro musicale, demolito quando divenne finanziariamente impraticabile e ripreso come un album dallo spirito fai-da-te in cui Shields e Gosling suonavano ogni strumento, imparando violoncello, pianoforte e batteria man mano che andavano avanti.





Il record risultante è come se la Haunted Mansion fosse occupata da un cast mondiale di adolescenti emo. Ogni canzone è un malinconico inno all'amore perduto narrato da uno zombi, un fantasma, un vampiro o un lupo mannaro; un mondo parallelo in cui gli amanti sfortunati sono separati dalla mortalità e dalla sete di sangue piuttosto che dalla frequenza alle scuole alle altre estremità della città. In the Room Where You Sleep è un melodrammatico suonatore di piano, ambientato nel momento in cui un amante attraversa il mondo degli spiriti: Gosling è scelto per il fidanzato paranoico, avvertendo il suo amante che Ho visto qualcosa seduto sul tuo letto / ho visto qualcosa che ti toccava la testa / faresti meglio a correre! Faresti meglio a nasconderti! - le sue peggiori paure si sono rivelate strazianti quando è troppo tardi. Young and Tragic suona con le voci dei bambini di periferia, che lo desiderano eravamo magici / quindi non saremmo così giovani e tragici, adolescenti annoiati che bramano l'immortalità o la sete di sangue o qualsiasi cosa per rallegrare la monotonia delle loro vite. Werewolf Heart segue due amanti che hanno già attraversato ( per sempre verso l'oscurità ci alziamo ) su un letto inquietante e stridente di bassi profondi e striscianti e tintinnio di pianoforte troppo acuti. L'album si conclude con un poscritto di gallows romance, un canto di filastrocca quando penso a te / i fiori crescono dalla mia tomba .

Ho scoperto Dead Man’s Bones nel 2011, grazie a un CD che la mia amica Kate ha masterizzato per me come parte di un pacchetto di cure a tema Halloween. La sua combinazione di desiderio romantico e nostalgia radicata nella mia stagione delle vacanze preferita mi ha conquistato, così come la presenza di Ryan Gosling, la cotta collettiva di ragazzi della metà degli anni 2000 per i ragazzi adolescenti adulti che si allontana provvisoriamente da Jake Gyllenhaal. C'è sempre stato qualcosa di strano in Gosling nel contesto del rubacuori di Hollywood - anche le sue esibizioni più mainstream hanno un luccichio furbo, come se da un momento all'altro romperà il quarto muro per darti uno sguardo consapevole - e la retrospettiva la scoperta della sua spettrale band indie junkshop ne è stata un'ulteriore prova. Guardando indietro, i riferimenti alla sua 'altra' carriera mentre era nelle vesti di Dead Man's Bones erano sempre goffamente accattivanti: A Tweet del 2010 dal racconto della band si legge, Heading to Sundance with my film Blue Valentine . Devo twittare da @bluevfilm. Segui ... SE HAI IL CORSO !!!

Ossa di un Uomo Morto



Con i loro abiti da vaudeville scrapposi, servizi fotografici con trucco scheletrico e video ambientati nei cimiteri circondati da dolcetti o scherzetti, Dead Man's Bones ha coltivato l'estetica sadica di Halloween che è diventata famosa nei primi anni 2000 e si è sviluppata nella cultura pop da allora . È presente ogni volta che la cultura dello schermo giustappone le familiari immagini dei film di Halloween con la minaccia sottostante o la confusione contemporanea: è dentro Solo gli amanti sopravvivono , quando un altro musicista rubacuori diventato vampiro (Tom Hiddleston) vive con una depressione esistenziale di cui nemmeno il sangue che desidera ardentemente riesce a liberarsi; e nel video diretto da Fred Rowson per Years & Years ’Foundation, che vede il cantante Olly Alexander desiderare una relazione morente da una bara ricoperta di rose al suo funerale. È anche presente nell'orrore-malinconia del Cime gemelle revival, in particolare i riferimenti al proprio status di prodotto nostalgico che ha tagliato il comfort ricordato a metà con un orrore viscerale. È in tutto ciò che modella un'estetica di Halloween d'infanzia ricordata attorno a una combinazione provvisoria adulta di insicurezza emotiva e desiderio romantico. Non riesco ad ascoltare Dead Man's Bones senza vedere Donnie Darko nella sua tuta da scheletro nella mia visione periferica, e non solo perché uno dei bambini del coro indossa un abito coordinato sulla copertina dell'album.

Quando ho sentito per la prima volta Dead Man's Bones due anni dopo l'uscita dell'album, avevano già smesso di andare in tour e la loro presenza online si stava interrompendo. Dopo anni passati a trasformare in interpretazioni credibili in film indipendenti come Lars e la vera ragazza e Mezzo Nelson , Ryan Gosling era all'apice della fase successiva della sua carriera, irrompendo nei film d'azione e nelle romcom tradizionali di Hollywood e iniziando la sua collaborazione di lunga data con il regista Nicolas Winding Refn. Zach Shields ha iniziato a lavorare come produttore e scrittore di cortometraggi horror, per poi passare a lungometraggi ad alto budget. E così, Dead Man’s Bones è stato tagliato fuori dal mondo reale, esistente in animazione sospesa, per non apparire mai più: il loro account Twitter - inattivo dal 2012 - è ancora collegato alla loro pagina Myspace.



Alcuni anni fa, sono entrato in uno stato di trance di Internet cercando di rintracciare brani inediti, segni di un altro album, qualsiasi cosa da scoprire a cui potessi afferrare. Mi sono imbattuto nell'artwork di un secondo album portato alla luce e il mio cuore si è fermato momentaneamente in gola - fino a quando non ho notato la sua origine: un Tumblr che raccoglieva illustrazioni immaginarie per album desiderati di cui si diceva solo e che non sono mai esistiti. Ma forse è meglio così: i follow-up possono essere sopravvalutati, basta chiedere a chiunque abbia affrontato l'abominevole Donnie Darko Continuazione. L'arte che esiste come oggetto singolare, fissato nel tempo, è più incline al romanticismo, il che si addice solo a un album che è già intriso di romanticismo e nostalgia del passato. Non realizzando un secondo album, Dead Man's Bones ha preservato il primo come una dichiarazione incontaminata, come una foglia autunnale pressata tra le pieghe di un libro rilegato, da rivisitare amorevolmente dai suoi fan una volta all'anno, e raccogliendone di nuovi ogni volta che il arriva la stagione.