La 'Formazione' di Beyoncé è una provocatoria rivendicazione dell'oscurità

Principale Musica

Quando Beyoncé's Formazione Ci ha colti tutti di sorpresa sabato sera, ha segnato un potente atto di festa, solidarietà e sfida. Questa è una traccia e un video che vede Beyoncé scatenare la sua dichiarazione più apertamente politica fino ad oggi, resa ancora più potente dalla sua visibilità pubblica e dalla sua influenza di vasta portata. Diretto da Melina Matsoukas , il video mostra la diversità nel tono della pelle, positività del corpo, femminismo e, ovviamente, un'oscurità impenitente, il tutto arrivando in un momento che non si è mai sentito più maturo.





Irrompendo con un tono ruvido, all'interno della prima riga Beyoncé è ribelle, abbattendo i suoi critici. Tutti voi odiatori banali con quel pasticcio degli Illuminati , canta-parla alla telecamera; uno sguardo lirico alza gli occhi verso la teoria del complotto di lunga data secondo cui lei è la regina degli Illuminati. In particolare, tuttavia, lo dice mentre è sdraiata su un'auto della polizia di New Orleans che sta affondando nell'acqua, un simbolo che fa riferimento al trattamento dei neri di New Orleans durante l'uragano Katrina. Katrina non è solo un evento storico, spiegato Professore di Harvard Regina N. Bradley . È un trampolino di lancio per riprodurre nuovamente il trauma del sud e la sua associazione con l'oscurità. Il trauma è il trampolino di lancio dell'oscurità del sud. Ma il suo fondamento è la resilienza e la creatività.

Questo tema di orgoglio e sfida continua per tutto il video. Beyoncé è nata a Houston, in Texas, e se c'è una cosa certa è che vuole che sappiamo da dove viene e che ne è orgogliosa . Mio padre Alabama, Momma Louisiana / Mescoli quel negro con quel creolo fai un bamma del Texas, canta, mentre il video riconosce la musica rimbalzante di New Orleans e il festival del Mardi Gras. La sua eredità mista non smorza la sua oscurità, e mi sento come se usasse di nuovo la parola antiquata negro per spingere verso la bonifica.



La telecamera quindi passa a una ripresa di sua figlia Blue Ivy, i cui capelli naturali e afro-strutturati sono stati criticati per essere disordinati e pannolini. Lei canta, Mi piacciono i miei capelli da bambino, con i capelli da bambino e i capelli afro , in una orgogliosa affermazione della sua identità nera. Mi piace il mio naso da negro con Jackson 5 narici , prosegue, celebrando i suoi lineamenti neri, insieme a una delle band nere più leggendarie del XX secolo.



C'è un'ironia acuta nel fatto che la maggior parte della famiglia Jackson ha avuto lavori di naso per snellire i loro lineamenti africani più ampi. Beyoncé li chiama come i fratelli di una generazione in cui essere una pop star nera è stato sicuramente ancora più difficile. La pressione per sbiancare i loro lineamenti mi ricorda una storia di cui mia madre mi ha raccontato quando sono nato, e mia nonna nera è venuta a trovarmi. Iniziò ad accarezzarmi il naso nel tentativo maldestro di assicurarsi che quando sarei cresciuto sarebbe stato dritto e appuntito come una persona bianca, perché sapeva che più bianco apparivo, più facile sarebbe stata la mia vita. Questo atteggiamento è ancora una verità per molti e Beyoncé sta combattendo contro di esso.



Blue Ivy dentro'Formazione' di Beyoncetramite YouTube.com

Fondamentalmente, Formation è una storia di riappropriazione: in alcune parti del video, Beyoncé è l'amante della sua famiglia tutta nera in una casa in stile piantagione sudamericana. I ritratti neri adornano le pareti: in un caso, mostrano una famiglia vestita con un abito africano tradizionale rosa peonia, mentre un altro raffigura una donna dalla pelle scura che quasi si fonde con lo sfondo del dipinto. Sembra la rivendicazione dell'eredità degli schiavi del sud, e Beyoncé è lì, fa girare regalmente il suo parasole color crema e balla in segno di sfida. Questo sfacciato accenno alla storia africana mostra che la spedizione forzata di africani dalla loro madrepatria non è stata dimenticata, soprattutto nel sud, dove la schiavitù è rimasta per così tanto tempo.



È interessante notare che le uniche persone bianche presenti in Formazione sono una linea di polizia militarizzata, che guarda un ragazzo di colore disarmato che balla liberamente e magnificamente davanti a loro. Nel 2015, 1.134 giovani uomini di colore sono stati uccisi da agenti di polizia , ed avevano una probabilità nove volte maggiore di essere uccisi da agenti di polizia rispetto a qualsiasi altro americano, nonostante rappresentassero solo il 2% della popolazione. L'immagine del ragazzo schierato contro la polizia è struggente e potente. Lo diventa ancora di più quando è la polizia ad alzare la mano in apparente difesa al segnale del ragazzino, piuttosto che il contrario. Smettila di spararci legge i graffiti sul muro: il messaggio impavido e audace nella sua semplicità.

Va notato che Beyoncé, che ha sostenuto il movimento Black Lives Matter (ha aiutato a salvare i manifestanti di Baltimora lo scorso anno) donerà anche oltre 1 milione di sterline alla campagna nei prossimi mesi attraverso Tidal, il servizio musicale di cui ha co- possiede con Jay-Z. Deray McKesson , un'organizzatrice di Black Lives Matter, è una delle dieci persone che segue su Twitter.

Polizia in'Formazione' di Beyoncétramite YouTube.com

Il suo video segna anche una celebrazione impenitente delle donne di colore. Va bene, va bene, signore, ora mettiamoci in formazione, perché io uccido , chiede. Questa formazione di donne simboleggia il potere collettivo delle donne nere, ed è sempre bello vedere una vasta gamma di tonalità della pelle, toni e forme del corpo danzare piuttosto che la norma bianca e piatta a cui siamo abituati nella cultura pop. Come con il cenno del capo di Beyoncé ai capelli di Blue Ivy, i riccioli naturali in mostra mentre le donne ballano in un campo da basket aiutano a sottolineare il fatto che Beyoncé sta dicendo al mondo di accettare la bellezza delle persone di colore così com'è, in tutta la sua naturalezza e gloria diversa. Questo è qualcosa che mi è sembrato particolarmente potente la scorsa notte Prestazioni da Superbowl . Mentre alcuni avrebbero potuto aspettarsi che attenuasse il suo messaggio politico per le masse americane, eccola lì, a ballare insieme a un gruppo di bellissime ballerine nere, tutte vestite come le Pantere Nere degli anni '70. Inutile dire che la sua potente celebrazione dell'oscurità in un evento così ampiamente visto non è solo iconica, è storica.

Probabilmente, Beyoncé è maturata e si è svegliata di più dopo le opere femministe di Impeccabile e Fa male abbastanza , e lasciarlo cadere durante il Black History Month, in un'epoca in cui politici divisi in modo razziale come Donald Trump stanno alzando le urne, fa sicuramente una dichiarazione. Come Volere e Jada Pinkett-Smith accettare gli Oscar e sostenere un boicottaggio a causa della loro mancanza di diversità, sembra davvero che le celebrità nere non abbiano più paura di essere politiche. La disparità tra questo eccellente video che onora l'oscurità di Beyoncé e Coldplay Video musicale di Inno per il fine settimana pubblicato la scorsa settimana, che ha guadagnato condanne di appropriazione culturale, non potrebbe essere più crudo.

Donne che ballano'Formazione' di Beyoncétramite YouTube.com

Ovviamente, il video non è arrivato senza critiche. Lo sfondo di una New Orleans allagata dopo l'uragano Katrina e l'uso di filmati presi da Quel B.E.A.T. , un documentario di Abteen Bagheri , è stato chiamato per non essere stato accreditato. Mentre Matsoukas da allora ha contattato i produttori di documentari su Twitter, e apparentemente risolto il problema , alcuni residenti di New Orleans hanno etichettato il video come innesco imperdonabile - una mercificazione della loro sofferenza. Sebbene, mentre il potenziale di attivazione del video non può essere negato, come ha scritto un amico sui social media: nei miei occhi Beyoncé che sta annegando in cima a una macchina della polizia di New Orleans sta dicendo che queste sono le mie persone e siamo stati assassinati e loro sono me e io sono loro.

Il messaggio e le azioni di Beyoncé in Formazione mi ricordano un passaggio in Toni Morrison Il romanzo di Amati , che si basa sulla situazione della donna afroamericana nel sud americano mascolinizzato e razzista dell'era della ricostruzione : È un'amica della mia mente. Mi ha raccolto, amico. I pezzi che sono, lei li raccoglie e me li restituisce nel giusto ordine, dice un personaggio di nome Sixo a proposito di una donna che ama. Con Formazione , Beyoncé è senza dubbio diventata il raccoglitore di cui i neri hanno bisogno.