L'ultima mossa di Elon Musk nella sua debacle su Twitter è quella di sfidare il CEO dell'azienda a un 'dibattito pubblico'

Principale virale
 elon musk wario
NBC

L'ultima mossa di Elon Musk nella sua debacle su Twitter è quella di sfidare il CEO dell'azienda a un 'dibattito pubblico'

Come sta andando il tentativo di Elon Musk di uscire da un costoso accordo su Twitter? Non così grande! Dopo aver promesso di sborsare una fortuna per il servizio di social media, che può o non può revisionare , sta per essere citato in giudizio per aver rinnegato l'accordo, mettendo così a repentaglio i guadagni dell'azienda. Il processo non si svolgerà fino all'autunno, ma Musk ci ha provato meme la sua via d'uscita dall'affare . Sabato si è preso una pausa da foto a torso nudo per rivelare con la sua ultima mossa: fai un 'dibattito con me, fratello' con il CEO di Twitter.







Come per Insider , il portavoce di Tesla ha risposto a un tweet del ricercatore di sicurezza informatica (e autodefinito 'fan di SpaceX') Andrea Stroppa, che ha proposto una soluzione per affrontare una delle affermazioni di Musk: che un numero schiacciante di utenti di Twitter sono bot.

'Se Twitter fornisce semplicemente il loro metodo per campionare 100 account e come viene confermato che sono reali, l'accordo dovrebbe procedere alle condizioni originali', ha offerto Stroppa. 'Tuttavia, se si scopre che i loro documenti SEC sono materialmente falsi, allora non dovrebbe.'



Canada a corto di erba

Musk intervenne. 'Buon riassunto del problema', scrisse in una risposta. 'Se Twitter fornisce semplicemente il loro metodo per campionare 100 account e come viene confermato che sono reali, l'accordo dovrebbe procedere secondo i termini originali. Tuttavia, se si scopre che i loro documenti SEC sono materialmente falsi, allora non dovrebbe.

Poi ha fatto un grande passo avanti. Con la presente sfido [il CEO di Twitter Parag Agrawal] a un dibattito pubblico sulla percentuale di bot di Twitter. Lascia che dimostri al pubblico che Twitter ha meno del 5% di utenti giornalieri falsi o spam!

È una mossa amata da molti all'estrema destra. Quando le loro idee ricevono un contraccolpo o una smentita, figure come Ben Shapiro e Dinesh D'Souza amano sfidare un dibattito, forse sapendo che le loro capacità di gruppo di dibattito potrebbero essere in grado di dare l'illusione che siano corrette.

Musk ha affermato che almeno il 20% degli account Twitter sono spam o falsi, e lo ha usato come scusa per ritirarsi da un accordo che potrebbe mettere a repentaglio una parte della sua ricchezza. Ma se le sue capacità di dibattito sono buone quanto le sue commedie dal vivo , i dirigenti di Twitter potrebbero non preoccuparsi.

(Attraverso Insider )