Un'introduzione a Yoshihiro Nishimura, lo stravagante re dell'orrore corporeo

Principale Film & Tv

Nel Tokyo Dragon Chef, L'affascinante gioco sotterraneo di Yoshihiro Nishimura sui noodles, un ex-yakuza anziano, Ryu (Yasukaze Motomiya), riceve un messaggio divino dal tatuaggio del Buddha sulla schiena che gli dice di aprire un ristorante di ramen. Arruola l'aiuto del collega ex membro della banda Tatsu (Yoshiyuki Yamaguchi), e insieme intraprendono un viaggio a Sisifo, punteggiato da sangue lo-fi, scene di combattimento epiche e brani musicali campy su ... ramen.





in che anno sono usciti edward mani di forbice?

Tra colpi erotici di noodles e ampi dialoghi sui germogli di fagioli, uomini in tuta da lavoro sporca di sangue con bulbi oculari al posto della testa complottano per distruggere il suddetto negozio di ramen e liberare il Giappone dai suoi yakuzas. Il film di Nishimura è deliziosamente piccante; una delizia sfrenata e brodosa che ribolle di assurdità e di orrore fangoso. Ti senti male o un po 'affamato?

Con una carriera che dura da tre decenni, Nishimura è diventato un seguito di culto per aver spinto i limiti con il suo marchio lo-fi di body horror su film come Tokyo Gore Police (2008) e Mutant Girls Squad (2010). La risposta del Giappone a Tom Savini, Nishimura è rinomato per i suoi effetti speciali e il trucco vivido: vomitando spray di sangue e protesi economiche, zombi mutanti e orribili ibridi uomo-animale che sembrano essere stati trascinati fuori da un incubo lovecraftiano. In questo mondo sottosopra di poliziotti armati di spada, scienziati pazzi e trame stravaganti, Nishimura emerge come un eccentrico selvaggio e il re supremo dei film di mezzanotte. Un vero burlone, si è presentato alla prima del suo film di sfruttamento del 2017 Macchina per polpette Kodoku indossa una tuta bianca sporca di sangue e lancia dolci alla folla. Durante i titoli di coda del film, ha rubato il microfono e ha ballato lungo i corridoi cantando al ritmo del tema del film.



Celebrando il rilascio di Tokyo Dragon Chef , viaggiamo attraverso i lavori passati dell'autore horror. Immergi l'alluce nella pozza cremisi e saluta la carneficina.



TOKYO GORE POLICE (2008)

Tokyo GorePolizia (2008)



Tokyo Gore Police è lo splatterifico debutto alla regia di Nishimura su un poliziotto futuristico armato di spada da samurai la cui missione è dare la caccia agli 'ingegneri', strani mutanti i cui corpi si sono trasformati in armi da fuoco letali. Certo, la premessa è sbalorditiva, ma ciò che manca a Nishimura in una presa sulla realtà, guadagna in caratterizzazioni buffe e secchi su secchi di sangue finto. Nishimura canalizza Verhoeven e Cronenberg mentre fonde mutazioni malvagie estreme - un canone del pene, una vulva con mascelle T-Rex e seni che vomitano acido - con commenti sociali satirici. Cartelli falsi predicano i benefici della privatizzazione, le finte TVC della polizia pubblicizzano la punizione divina e annunci di progetti suicidi sparpagliano la città. Appiccicoso, esilarante e, francamente, folle di merda, Tokyo Gore Police ha tutte le caratteristiche che ci si può aspettare da Nishimura e dalla sua magia degli effetti speciali.

MUTANT GIRLS SQUAD (2010)

Ragazze mutantiSquadra (2010)



Un film di formazione come nessun altro, Mutant Girls Squad parla di Rin, una ragazzina di scuola di 16 anni trasformata in mutante, che si unisce a un equipaggio di volgari mutanti femme mentre si imbarcano in una missione di vendetta contro la razza umana. Flettendo ancora una volta i muscoli degli effetti speciali, Nishimura mostra un'orribile serie di deformità, tra cui una ragazza con le spade al posto del seno e un'altra con una rivisitazione della motosega con la vagina dentata. Punteggiato da momenti di umorismo basso e melodramma campy, la carneficina è davvero senza sosta, con teste che volano via dai corpi a una velocità di diverse al minuto. Pensalo come un assurdo X-Men , solo con studentesse giapponesi e un budget molto più basso.

MACCHINA PER POLPETTE KODOKU (2017)

Macchina per polpetteKodoku (2017)

Si dice che Nishimura abbia usato quattro tonnellate di sangue finto nelle riprese del 2017 Macchina per polpette Kondoku . Alcune scene nel film e lo capirai. Macchina per polpette Kondoku è il seguito del film del 2005 di Yūdai Yamaguchi e Jun'ichi Yamamoto Macchina per polpette (una rielaborazione di un film del 1999 di Yamamoto), per il quale Nishimura ha curato il trucco e gli effetti speciali. Qui, prende le redini della regia e porta lo splatter a 100.

Con un cenno del capo ad Akira Kurosawa Ikiru , il protagonista Yuji è un esattore di 50 anni, la cui vita insoddisfacente è sconvolta da una diagnosi di cancro. Con un mese rimasto da vivere e improvvisamente sentendo l'impulso di dire quello che pensa, inizia a confrontarsi con le persone che lo hanno abusato, cioè fino a quando creature aliene chiamate Necroborg invadono la Terra. Nella tipica moda di Nishimura, la violenza regna sovrana. In una scena, una showgirl coltiva lanciafiamme per capezzoli, mentre in un'altra, una donna urla mentre il suo corpo ruota verso l'alto in aria, pezzi di carne che volano ovunque. La linea tra il buon e il cattivo gusto è sottile, ma Macchina per polpette Kondoku è dannatamente meraviglioso.

Tokyo Dragon Chef è disponibile su piattaforme di visualizzazione digitale, incluso Amazon Prime