Da Ugly Betty ad Ab Fab: quanto sono reali i tuoi posti di lavoro di moda falsi preferiti?

Principale Moda

Se, come me, stavi praticando un'intensa cura di te stesso solo per sopravvivere al 2020, allora probabilmente hai deviato il caos che era Emily a Parigi . Lo show Netflix ha seguito la folle Emily di Lily Collins in giro per Parigi mentre trovava un lavoro in un'agenzia di marketing, nonostante non parlasse una lingua di francese o non sapesse nulla di moda, che, tbh, suona di bianco!





Fan e osservatori dell'odio dello spettacolo e dei suoi mode incredibilmente all'avanguardia sarà lieto di sapere che lo spettacolo tornerà per una seconda stagione entro la fine dell'anno, con la promessa che questa volta il protagonista sarà meno antipatico, cosa che resta da vedere.

Anche se lo spettacolo è decisamente brutto, è solo una delle tante rappresentazioni della moda dietro le quinte in TV, con film che si accumulano ancora di più. Ma quanto sono realistiche queste versioni dell'industria frenetica e dei suoi meccanismi interni? Come veterano che ha servito nella moda per sette anni - e senza contare - e un conoscitore televisivo certificato, non c'è nessuno più qualificato per esprimere giudizi.



Qui, classifichiamo le tue riviste di moda fasulle preferite - da La brutta Betty 'S MODALITÀ per 13 in corso 30 'S Equilibrio - se si tratta di un vero affare o di imitazioni economiche.



perché le ragazze odiano le altre ragazze?
01/07 01/07 01/07

MODA, BRUTTA BETTY

Divulgazione completa: La brutta Betty è il motivo per cui lavoro nella moda oggi, quindi lo spettacolo occupa un posto speciale nel mio cuore. Ma, a parte i favoritismi, MODE è probabilmente la rappresentazione più vicina a una vera rivista di moda che abbiamo visto al cinema o in televisione - ed ecco perché. Certo, ci sono molti vantaggi che derivano dal lavorare nella moda, anche quando il tuo piede è disperatamente aggrappato al gradino più basso, ma arrampicarsi è un lavoro duro e nessuno resiste più di Betty. Non solo è piena di compiti umili, lavora a quello che sembra ogni ora del giorno, è anche pagata così poco che deve vivere a casa e fare il pendolare in città ogni giorno e deve affrontare il bullismo spietato dei suoi colleghi senza un sussurro da parte delle risorse umane . È un'eroina brillante ma non celebrata, che salva incessantemente la giornata con le sue idee e il suo pensiero veloce, eppure non viene riconosciuta per anni. In effetti, nel giorno in cui lo spettacolo andò in onda per la prima volta, MODE avrebbe perso punti per il realismo solo avendo una donna nera come direttore creativo e una donna trans come co-redattore capo (come persona nera, non binaria , Vorrei stavo scherzando). Spero che presto diventi la nuova normalità.



Verdetto : Couture appena uscita dall'atelier, realizzata a mano con amore e cura.

02/07 02/07

RUNWAY, IL DIAVOLO VESTE PRADA

Ormai conosciamo tutti la premessa di Il diavolo veste Prada , quindi entriamo subito. C'è una ragione per cui questo è visto come il film di moda, perché ha tutto. Un caporedattore d'acciaio con uno sguardo avvizzito che ti scioglierà la carne dal viso, un debole per l'aspettativa dell'impossibile e un'etica del lavoro che è sempre impostata su 200. Check. Dipendenti magri e stronzi. Dai un'occhiata. Delusione. Dai un'occhiata. Tradimento. Dai un'occhiata. In effetti, l'unica ragione per cui TDWP non prende il primo posto è il finale francamente incredibile (sì, più incredibile del fatto che Andy riesca a catturare il manoscritto inedito di Harry Potter). Non c'è niente come un redattore di moda disprezzato e sfortunatamente la nostra protagonista avrebbe più probabilmente ottenuto un dito medio dalla signora Priestly e il suo nome bruciato nel settore per una raccomandazione entusiastica e un rispettoso cenno del capo. Ci scusiamo per aver rovinato il finale edificante xoxo.



Verdetto : Prada che è fuori dalla passerella, è legittimo ma manca la ciliegina sulla torta.

03/07 03/07

LEI, ASSOLUTAMENTE FAVOLOSA

Per tutto Ab Fab , Patsy - Eurydice Colette Clytemnestra Dido Bathsheba Rabelais Patricia Cocteau Stone se sei cattiva - svolge una serie di lavori in varie riviste di moda, ma è la sua corsa a Ella nelle prime tre stagioni che è la più accurata. Le è stato affidato il lavoro dopo aver dormito con l'editore e raramente si presenta (in formato Rivista ha bisogno di una mappa anche per trovare il suo ufficio). Quando mostra la sua faccia, tutto ciò che fa è inventare aggettivi casuali per indumenti inutili. Quindi, perché si preoccupa anche di farlo, potresti chiederti? Bene, è per tutti gli omaggi della gola e il 50% di sconto da Harvey Nics, naturalmente, tesoro. Se sei mai stato alla settimana della moda o a una festa, avrai visto questo personaggio bere champagne, ridere rumorosamente e baciarsi come se la loro vita dipendesse da questo.

Verdetto : H&M x [inserire il nome del designer qui] - è quasi buono come il vero affare, ma non proprio lì.

04/07 04/07

COMPOSIZIONE, COME PERDERE UN RAGAZZO IN 10 GIORNI

Nel Come perdere un ragazzo ... , vediamo la nostra eroina Andie Anderson (Kate Hudson) lottare per diventare una seria! giornalista! mentre lavoravo per una rivista di lifestyle faux-Cosmo (hanno anche usato alcune delle stesse lettere, che intelligenza!). Invece, è costretta a scrivere di stupide cose femminili come scarpe e ragazzi (schifosi!). Il suo ultimo incarico - 'Come perdere un ragazzo in 10 giorni' - la vede attraversare quasi ogni linea etica possibile, con grande gioia del suo capo editor, che la butta sotto l'autobus con il ragazzo (interpretato da Matthew McConaughey). Mentre il ritratto di Hudson di un editore di una rivista è discutibile, anche dopo secondo quanto riferito affiancando Anna Wintour per un giorno per prepararsi al ruolo - senza rendersene conto, Compostezza come rivista è una rappresentazione abbastanza accurata e ricorda l'era controversa di Cosmo EIC Helen Gurley Brown che ha portato argomenti audaci come il sesso.

Verdetto : Un telefono Bang & Olufsen scoperto a Oxfam. Non era esattamente quello che stavi cercando, ma è il vero affare.

05/07 05/07

POISE, 13 IN CORSO 30

13 in corso 30 è assolutamente incredibile. No, non per la magica casa delle bambole che emette polvere che trasporta Jenna Rink (interpretata da Jennifer Garner) 17 anni nel futuro. No, nemmeno il fatto che Mark Ruffalo interpreti l'interesse amoroso del film. La parte più irrealistica è la festa di moda che finisce in un flashmob al Thriller di Michael Jackson. Tuttavia, ciò che è realistico è il cattivo del film, Lucy Wyman, che lavora al fianco di Garner Equilibrio . È competitiva, spietata e connivente, piena di battute incredibilmente folli come Andrà meglio l'eroina chic ... andrà in overdose e causa della morte? Chicness. Alla fine, ruba il lavoro a Jenna come EIC presso la rivista Sparkle, ma anche in questo caso non puoi odiarla per questo. Se pensavi che lavorare nella moda fosse tenersi per mano e cantare Kumbaya, ti sbagli purtroppo: i cattivi come Lucy costano dieci centesimi.

Verdetto : Una borsa Balenciaga che hai preso al mercato di Kempton Park. È un falso, bambola.

06/07 06/07

SCARLET, IL TIPO IN GRASSETTO

Lancio nel 2017, Il tipo in grassetto è una serie che segue le orme di altri film basati su riviste, incentrati su un giovane gruppo di donne che lavorano per Scarlet a New York. Sebbene sia ispirato alla carriera dell'ex Cosmopolitan EIC Joanna Coles (che è anche produttrice esecutiva), il più grande passo falso dello spettacolo è che lavorare in una pubblicazione di moda è solo un divertimento. In effetti, il trio di personaggi - che sono tutti junior - sembra che trascorra più tempo a gironzolare per la città trovandosi o stappando champagne nell'armadio della moda piuttosto che fare un lavoro? Come scrittrice di lungometraggi per Scarlet, Jane sembra scrivere circa un articolo al mese, che purtroppo nel mondo reale avrebbe un rapido incontro con le risorse umane per discutere della sua performance. Allo stesso modo, Kat che persegue una storia che il suo capo le ha detto di abbandonare è anche un no-no. L'unica grazia salvifica dello spettacolo è che lavorare per una rivista è difficile e senza alleati intorno a te che ti tengono a galla, sei - come direbbe Heidi Klum -.

Verdetto : Channel di Carl Largerfield - è tutto sbagliato.

07/07 07/07

VOGUE.COM, GLEE

Mi dispiace, mi dispiace, so che abbiamo bandito tutti collettivamente ogni residuo di Glee dal nostro cervello, ma ho dovuto ricordarti il ​​tentativo maleducato di integrare Sarah Jessica Parker nella sottotrama di New York di Kurt e Rachel nella quarta stagione. Impressionato dalla moda di Kurt (già bandiera rossa), Parker gioca Vogue.com esegue Isabelle Wright e lo invita a essere il suo assistente. Non contenti di aver in qualche modo trovato un lavoro per cui un milione di ragazze ucciderebbero, Kurt e Rachel si intrufolano nell'armadio della moda dell'ufficio a mezzanotte per dare a quest'ultimo un restyling, ma finiscono per essere scoperti dal capo - sul serio, quando ha un dirigente di moda sei mai stato in ufficio così tardi? Piuttosto che cacciarli fuori, il trio inizia a cantare e il successivo video musicale viene utilizzato come parte di una strategia di rilancio dei contenuti su cui Kurt (ora invitato a tutti i futuri incontri di presentazione) è pienamente accreditato. ¿Qué?

Verdetto : Pugili Kalvin Clein - un knock-off totale che non è neanche lontanamente vicino al vero affare e non lo sarà mai.

00/07 00/07