Le dieci migliori coppie di fuorilegge toste

Principale Arte + Cultura

Bonnie e Clyde alzò l'asticella per accoppiamenti criminali soave e sdrucciolevoli, e da allora abbiamo avuto la nostra giusta dose di coppie dinamiche e fuggitive sullo schermo. Avanti veloce al presente e oggi vede l'uscita di Southern-set Ain't Them Bodies Saints, dandoci la nostra nuovissima coppia di fuorilegge accattivante sotto forma di Rooney Mara e Casey Affleck nei panni di Ruth e Bob Muldoon. In concomitanza con questo rilascio, rendiamo omaggio alle nostre prime 10 coppie di fuorilegge che agitano gli stivali e armati di pistole per dipingere proiettili sui nostri schermi.





lana del rey si è lasciata

Ain't Them Bodies Saints (2013)

L'inizio della lista è appena uscito Ain't Them Bodies Saints diretto dal regista del sud, David Lowery e con Casey Affleck e Rooney Mara nei panni dei tuoi amanti sfortunati, Ruth e Bob. Ambientato in una soffocante città sperduta degli anni '70, il catalizzatore vede la coppia intraprendere una sparatoria con la polizia. Passa a quattro anni dopo e dopo la fuga dal carcere vediamo Affleck che gira per la drammatica collina del Texas per riunirsi a Rooney e al loro bambino. Malinconico e meravigliosamente girato, è uno da tirare (ad arte) le corde del cuore.



True Romance (1993)



Il film offre un incontro fortuito e dolcissimo tra Clarence, un patito nerd dei fumetti e una coraggiosa prostituta con la pelle di mucca dell'Alabama. Dopo essersi dichiarati amore eterno l'uno per l'altro, i due fuggono dal magnaccia dell'Alabama (un comico Gary Oldman nei panni di un denti d'oro che scopre Rastafarian) dopo un furto di cocaina sconsiderato. La trama presenta una Cadillac magenta e sesso ostentato in una cabina telefonica dell'autostrada. Cosa non è da amare?



citazione da scemo e più scemo

Assassini nati naturali (1994)

Gorefest disorientante Assassini nati naturali sfoggia una sceneggiatura scritta da Tarantino con un'infarinatura di psichedelico stravagante tra le scene. La coppia di fuorilegge in questione sono Woody Harrelson e Juliette Lewis nei panni di Topolino e Mallory Knox. La coppia si imbarca in una follia da brivido dopo aver eliminato per la prima volta la famiglia di Mallory in una sgargiante scena del delitto in stile gameshow. In mezzo al loro brutale massacro di innocenti cittadini americani, viene preso un momento di quiete per scambiarsi i voti: 'Finché io e te moriremo, e moriremo, e moriremo di nuovo. Finché morte non ci separi. È stato detto abbastanza.



Leone (1994)

Non la nostra coppia più convenzionale di per sé, ma c'è qualcosa di innegabilmente irresistibile nel duo assassino di un pacato Jean Reno nei panni di Leon e una grintosa pre-adolescente Natalie Portman nei panni della magnetica Mathilda. Un momento cruciale si trova quando Mathilda, sfoggiando un naso sanguinante e un labbro tagliato, si interroga sull'occupazione di Leon, a cui quest'ultimo risponde 'Sono una donna delle pulizie'. 'Vuoi dire che sei un sicario?' C'è una pausa mentre lo sguardo di Portman si concentra sul nervoso disprezzo di Reno. 'Freddo'. Ne deriva così la scomoda tensione sessuale che ribolle sotto la superficie della durata del film. Ma ciò che sta nel fascino dell'improbabile accoppiamento - così come dei loro berretti abbinati - è che questa linea sottile non viene mai oltrepassata, solo accennata.

Dal tramonto all'alba (millenovecentonovantasei)

Dal tramonto all'alba vede la relazione tra un giovane George Clooney e suo fratello sullo schermo un po 'deficiente dal punto di vista mentale e sadico Quentin Tarantino, quest'ultimo con un'inclinazione alquanto incontrollabile a mutilare e stuprare. Affinché la coppia possa attraversare il confine messicano, i due rapiscono una famiglia e dirottano il loro camper tutto americano. I teneri momenti fraterni includono Clooney che picchia a morte Tarantino dopo che Tarantino ha smembrato 'accidentalmente' la loro cameriera-ostaggio. Ah, i ragazzi saranno ragazzi.

processo di trucco jim carrey grinch

Pulp Fiction (1994)

Pulp Fiction vede John Travolta e Samuel L. Jackson nei panni di Vincent Vega e Jules Winnfield, buffoni sicari stranamente accattivanti, ritratti in modo comico nella loro incapacità di svolgere senza problemi o con successo i compiti loro assegnati. Un momento di pura brillantezza accade quando Travolta scarica accidentalmente la sua pistola in faccia a un giovane complice adolescente: 'Oh amico, ho sparato a Marvin in faccia'.

Badlands (1973)

Interpretato da Martin Sheen nei panni di un ingrassatore simile a James Dean - un frocio mezzo bruciato che riposa perennemente le labbra - e Sissy Spacek nei panni della sua amante tweenie bacchetta che si imbarca in una follia omicida nel Midwest. Basato sui rapporti nella vita reale di Charles Starkweather e della sua ragazza Caril Ann Fugate che uccisero undici persone nell'area del Nebraska / Wyoming alla fine degli anni Cinquanta. Spunti di Sheen e Spacek che si scatenano nei boschi e creano strane trappole esplosive di proporzioni psicotiche.

The Honeymoon Killers (1969)

vanitas: vestito di carne per un'anoressica albina

Biopic in bianco e nero sgranato basato sulla storia vera di Martha Beck e Ray Fernandez, i famigerati 'Lonely Hearts Killers'. Colpi claustrofobici e appannati dal fumo inondano il film che vede Shirley Stoler nei panni di Martha, un'infermiera cupa e obesa che incontra l'inaffidabile Lothario Ray attraverso un annuncio di cuori solitari. I due attirano donne vulnerabili in schemi omicidi per fare soldi, ma la gelosia tra i due minaccia di svelare tutto: 'Preferirei vederti in prigione piuttosto che fare l'amore con un'altra donna!'

Thelma e Louise (1991)

Diretto da Ridley Scott, Thelma e Louise interpreta Susan Sarandon e Geena Davis nei panni di due donne insoddisfatte, una cameriera di un fast food dell'Arkansas e una casalinga malandata. Le signore partono in un viaggio da bruciapelo in una Thunderbird del '66. Indossa abiti in doppio denim, aviatori e, naturalmente, la scena in topless di Brad Pitt.

Cuore selvaggio (1990)

Il film surrealista di David Lynch Cuore selvaggio vede Nicolas Cage come Sailor Ripley e Laura Dern come Lula Pace Fortune. Lo slancio del film è guidato dal duo che fugge attraverso le distese polverose del profondo Sud per sfuggire alle folli bizzarrie assunte dalla madre di Lula, interpretata da una permanente Diane Ladd dagli artigli rosa. La sceneggiatura di Lynch evoca riferimenti cultuali, passione sessuale infiammabile e Nicolas Cage in una giacca di pelle di serpente che interpreta Elvis.